Vending machine: chiarimenti delle Entrate

Con Risoluzione 21 dicembre 2016, n. 116, l'Agenzia delle Entrate ha individuato i distributori automatici che, non presentando le caratteristiche previste dall'articolo 2, comma 2, D.Lgs. n. 127/2015 sono esclusi dall'invio telematico dei corrispettivi, obbligatorio dal 1° aprile 2017.In particolare, sono esclusi dal nuovo obbligo:i tradizionali distributori meccanici di palline contenenti piccoli giochi per bambini, privi di allacciamento elettrico e di una scheda elettronica che controlla l'erogazione, diretta o indiretta e memorizza le somme incassate;i dispositivi che rilasciano le ricevute dei pedaggi autostradali;i distributori dei biglietti di trasporto e di sosta, per i quali gli apparecchi automatici si limitano ad erogare una ricevuta di un servizio che sarà fornito con altri mezzi. Si tratta, ad esempio, delle biglietterie automatiche per il trasporto (treno, aereo, pullman, bus, metro, ecc.), di quelle per la sosta (sia regolamentata, come nel caso dei parcheggi nelle c.d. 'strisce blu' che non regolamentata) e le apparecchiature che consentono l'acquisto di skipass.

Condividi questa news