Sospensione delle visite fiscali d'ufficio nelle zone colpite dal terremoto

L'NPS, con il Messaggio n. 4274 del 24 ottobre 2016, comunica che, in ragione degli eventi sismici avvenuti nei territori delle province di Rieti, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, l'Aquila, Teramo, Perugia e Terni e vista la situazione di grave emergenza e di precarietà logistica dei soggetti residenti nei comuni di cui al DL n. 189/2016, sono sospesi gli accertamenti domiciliari disposti d'ufficio dall'Istituto, nei confronti dei lavoratori assenti per malattia residenti nelle suddette zone. Si precisa che, nell'ipotesi di visita di accertamento medico legale richiesta dal datore di lavoro, si farà necessariamente riferimento alle indicazioni fornite dal lavoratore nel certificato medico; pertanto, i lavoratori costretti a risiedere temporaneamente in alloggi diversi al proprio domicilio dovranno fornire al medico che redige il certificato le relative indicazioni utili ai fini della reperibilità.

Condividi questa news