Il licenziamento è legittimo se il dipendente lavora durante la malattia

Con la Sentenza n. 24671 del 2 dicembre 2016 la Corte di Cassazione è intervenuta in merito alla legittimità di un licenziamento di un lavoratore durante un periodo di malattia.Nel caso di specie la Suprema Corte ha sentenziato che si configura un licenziamento per giusta causa qualora, durante un periodo di convalescenza, un dipendente sia sorpreso a compiere un'attività lavorativa che comprometta il recupero psicofisico per la ripresa della prestazione lavorativa, per la quale sta beneficiando del trattamento assistenziale di malattia.

Condividi questa news