Arrivano semplificazioni relative al c.d. Spesometro: Provvedimento Agenzia delle Entrate

Con Provvedimento 31 marzo 2015, l'Agenzia delle Entrate ha apportato modifiche ai Provvedimenti del 2 agosto 2013 e del 5 novembre 2013 in materia di definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla comunicazione all'Anagrafe tributaria delle operazioni rilevanti ai fini dell'IVA (c.d. 'Spesometro'). In particolare, è stato stabilito che, per l'anno 2014, sono esonerati dall'obbligo di presentazione della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA:gli enti pubblici, al fine di non gravare gli stessi di ulteriori incombenze a seguito dell'introduzione della fatturazione elettronica;i commercianti al minuto e le agenzie di viaggio e turismo (rispettivamente soggetti ex artt. 22 e 74-ter, D.P.R. n. 633/1972), per operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.000 euro, al netto dell'IVA.Si ricorda che tali soggetti erano già esonerati dall'invio per operazioni attive superiori ad euro 3.600 al lordo IVA.

Condividi questa news