Messaggio di errore

  • Notice: Undefined offset: 0 in include() (linea 23 di /home/impreseud/public_html/sites/all/themes/Ixorateam/templates/node/node--twitter-feed.tpl.php).
  • Notice: Undefined offset: 0 in include() (linea 25 di /home/impreseud/public_html/sites/all/themes/Ixorateam/templates/node/node--twitter-feed.tpl.php).
  • Notice: Undefined offset: 0 in include() (linea 56 di /home/impreseud/public_html/sites/all/themes/Ixorateam/templates/node/node--twitter-feed.tpl.php).

Applicazione del favor rei a seguito del nuovo sistema sanzionatorio: Circolare

Con Circolare 4 marzo 2016, n. 4, l'Agenzia delle Entrate fornisce dei chiarimenti sull'applicazione del favor rei a seguito del nuovo sistema sanzionatorio introdotto dal D.Lgs. n. 158/2015.La Circolare precisa che il principio del favor rei (art. 3, D.Lgs n. 472/1997) trova applicazione sia per le violazioni commesse a partire dal 1° gennaio 2016, sia per quelle commesse in precedenza. Per gli atti emessi prima del 1 gennaio 2016, contenenti l'irrogazione della sanzione in base alle vecchie disposizioni, e per i quali sono ancora pendenti i termini per la proposizione del ricorso, il contribuente ha diritto ad ottenere il ricalcolo delle sanzioni in base al favor rei attraverso la presentazione di un'istanza.Inoltre, l'Agenzia precisa che se il contribuente ha definito in acquiescenza nel 2016 un atto notificato entro il 31 dicembre 2015, ha comunque diritto alla definizione agevolata con riduzione ad 1/6 delle sanzioni irrogate e successivamente rideterminate, in quanto la precedente norma di favore (art. 15, comma 2-bis, D.Lgs. n. 218/1997) era ancora in vigore alla data di emissione dell'atto.

Condividi questa news